Sposarsi in Italia: Jen e James lo hanno fatto! La loro storia dagli USA alla Toscana

Avere un blog può riservare delle bellissime sorprese, ad esempio conoscere per caso delle persone fantastiche che possono avere molto in comune con voi. Voglio raccontarvi la bella storia di Jennifer, una ragazza americana che si è innamorata del nostro Belpaese al punto tale da decidere di sposarsi in Italia a Bucine, un piccolo paesino situato nella campagna toscana, in provincia di Arezzo. E ora, scopriamo qualcosa di più su di lei e sulla sua storia!

1. Ciao Jennifer! Raccontaci qualcosa su di te. Siamo curiosi!
Sono una wine blogger di Boston, nel Massachussets, specializzata esclusivamente in vini italiani (il suo sito: www.vinotravelsitaly.com). Lavoro per un importatore di vini italiani – PSP imports – come rappresentante commerciale negli Stati Uniti. Collaboriamo con cantine italiane di dimensioni medio piccole e ci occupiamo della distribuzione dei loro ottimi vini nel Massachusetts e New Hampshire.

2. Quando e dove è stata la tua prima volta in Italia? Come è avvenuta?
La mia prima volta in Italia è stata durante il college, in occasione di un programma di studio all’estero, in occasione del quale ho vissuto a Firenze per 4 mesi. Ho viaggiato in tutta Italia, dal nord al sud e mi sono innamorata del vostro bellissimo paese.

3. Sei stata in Italia altre volte?
In tutto ci sono stata 7 volte, incluso il mio recente matrimonio che ho organizzato a Bucine ad Ottobre 2013.

4. Qual è il tuo posto preferito in assoluto in Italia?
Che domanda difficile! Ho avuto modo di apprezzare molte regioni, ognuna con le proprie particolarità. Firenze è nel mio cuore anche perché ci ho vissuto, ma a parte questo sono molte le zone che amo.

5. Perché hai deciso di sposarti in Italia, in particolar modo in Toscana? A tuo marito è piaciuta questa idea? Raccontaci qualcosa del vostro grande giorno e delle emozioni che hai provato.
Volevo sposarmi in Italia per evitare tutto quel caos che si scatena negli Stati Uniti nell’organizzare questi grandi matrimoni. L’Italia è nel mio cuore da sempre e quando ci ho vissuto, ho deciso che sarei voluta tornare per sposarmi. Inoltre, ho degli antenati italiani: il mio magnifico nonno è nato qui. Ho optato per la Toscana perché era la regione che conoscevo meglio e che avevo visitato più a fondo. In particolare, ho scelto il piccolo borgo di Bucine perché un amico che avevo conosciuto durante gli studi e con il quale sono rimasta in contatto mi ha suggerito un bel posto in cui soggiornare. Inoltre, abbiamo preferito Bucine anche per la sua posizione che avrebbe consentito di celebrare una cerimonia riservata, proprio come volevamo noi!

Mio marito non era mai stato in Italia. Quando ci siamo conosciuti ed abbiamo iniziato a fare dei viaggi insieme, abbiamo deciso di non andare in Italia perché lui sapeva che il mio sogno era quello di sposarmi lì. Quindi, abbiamo fatto in modo che la sua prima volta in Italia fosse proprio per il nostro matrimonio.

Quel giorno è stato fantastico. Abbiamo organizzato la cerimonia mantenendo un profilo basso, invitando solo i membri della nostra famiglia per renderlo più intimo possibile. Eravamo in 11 in tutto. Abbiamo ingaggiato un bravissimo fotografo, Domenico Costabile, che ci ha seguiti per tutto il giorno. Abbiamo scattato delle foto nei luoghi in cui abbiamo soggiornato (Iesolana) e poi ci siamo diretti verso il municipio, dove il sindaco Sauro Testi ci ha sposati. Da qui abbiamo iniziato un viaggio nella campagna toscana con un pulmino, con la voce di Andrea Bocelli in sottofondo, il mio musicista italiano preferito. Siamo giunti alla SS222 Chiantigiana, fermandoci di tanto in tanto lungo il percorso per scattare delle foto nei vigneti. La nostra giornata è terminata a Piazzale Michelangelo a Firenze, dove tutto ha avuto inizio per me: abbiamo anche fatto una passeggiata romantica per le strade della città. Questa è stata una delle parti più speciali per me: ricordavo quei giorni in cui 11 anni prima, da studentessa passeggiavo in quegli stessi luoghi sognando che il mio matrimonio potesse avere luogo proprio lì. Al nostro rientro a casa, ci siamo goduti una fantastica cena ad Ambra, presso ‘Alla Corte di Bacco’. E’ stato tutto un sogno e non avrei potuto chiedere di meglio!

6. Consiglieresti ai tuoi amici di sposarsi in Italia? Se si, perché?
Assolutamente si, ho già fornito consigli per aiutare altri che intendessero farlo. Che si abbia o meno un legame speciale con questa terra, la bellezza dell’Italia da sola è abbastanza per garantire dei ricordi memorabili, unici.

Che altro dire… Un enorme grazie a Jen per aver condiviso la sua storia con noi! Ecco alcune fantastiche foto del ‘Grande Giorno’ :)

Matrimonio in toscana, Firenze Jennifer e Jamessposarsi a firenze Jen e Jamessposarsi in italia firenze

Mente e cuore di The Curious Café, originaria della verde Umbria con un amore sconfinato per il mare. Travel & lifestyle blogger per passione, SEO e Social Media sono il mio pane quotidiano per lavoro.
CondividiShare on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on Twitter0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0

2 thoughts on “Sposarsi in Italia: Jen e James lo hanno fatto! La loro storia dagli USA alla Toscana

    • Gli americani sono letteralmente innamorati del nostro paese! Jen a maggior ragione per le sue radici :) E’ proprio vera questa cosa del richiamo della terra d’origine, affascinante! Pensa Eli, ci siamo conosciute per caso in una discussione su linkedin! Quando si dice il caso :)